Tre tranche a 5, 10 e 30 anni per il Btp in dollari

08/10/2019 15:51

Tre tranche a 5, 10 e 30 anni per il Btp in dollari

E' ufficiale. Il ministero dell'economia e delle finanze ha affidato a Barclays Bank, HSBC Bank e Jp Morgan il mandato in qualità di lead manager per una nuova emissione multi-tranche a tasso fisso, denominata in dollari, con scadenza prevista a 5/10/30 anni e, precisamente, il 17 ottobre 2024/ 17 ottobre 2029/17 ottobre 2049.
L'emissione, si legge in una nota del Mef, sarà effettuata nel prossimo futuro, in base alle condizioni di mercato. È prevista la stabilizzazione di prezzo secondo le regole FSA e ICMA. Il mercato di riferimento (disciplinato da MIFID II) è composto da controparti qualificate, professionali e al dettaglio (tutti canali di distribuzione).
"Il trend recente dei titoli di Stato italiani è positivo, quindi farebbe propendere per una buona domanda", commenta un operatore a MF-Dow Jones sottolineando però che "l'operazione è strutturata e il Mef non emette titoli in dollari da quasi dieci anni, quindi fare previsioni precise è difficile".
Intanto la Grecia è tornata sul mercato dei bond e ha venduto 1,5 miliardi di euro di titoli di Stato decennali al 2029, tramite un collocamento via sindacato bancario. Il rendimento finale del titolo in scadenza nel marzo 2029 e' dell'1,5%, ha affermato uno dei lead manager a Dow Jones Newswires. Si tratta di minimo record per il rendimento di un decennale greco, che durante il primo collocamento di questa emissione, a marzo 2019, aveva registrato un tasso di finanziamento del 3,90%. La domanda ha superato i 5,4 miliardi di euro, mentre Atene mirava a raccogliere un minimo di 1 miliardo di euro da questo collocamento. I titoli di stato greci hanno beneficiato della ricerca da parte degli investitori di obbligazioni con rendimenti relativamente piu' elevati in un contesto dei bassi tassi di interesse, con buona parte dei titoli di stato europei scambiati a rendimenti negativi.
Dopo essere ufficialmente uscita dal programma di salvataggio nell'agosto 2018, la Grecia quest'anno ha raccolto 9 miliardi di euro attraverso il lancio di tre nuovi titoli di Stato. BNP Paribas, Citi, Goldman Sachs International Bank, HSBC e JPMorgan sono stati joint lead manager dell'operazione.