M5s: nessuna paura del voto. Di Maio: Salvini ha tradito il Paese

12/08/2019 15:08

M5s: nessuna paura del voto. Di Maio: Salvini ha tradito il Paese

E' terminata alla Camera l'assemblea dei gruppi del Movimento 5 Stelle. Uscendo dalla riunione Francesco D'Uva, deputato M5S, spiega che "non abbiamo parlato di alleanze. Non abbiamo mai avuto paura di andare al voto e mai ne avremo". Il sottosegretario Stefano Buffagni sottolinea che "noi siamo al lavoro e non al Papeete. Io credo che il voto sia la cosa da fare, tagliamo i parlamentari e andiamo a votare".
La Lega di Matteo Salvini ha tradito gli italiani staccando la spina al governo giallo-verde. A dirlo è il leader del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, nella corso della riunione dei gruppi parlamentari per fare il punto sula linea da seguire durante la crisi di governo. "Salvini non ha tradito il Movimento o Conte, ma milioni di italiani a cui per 14 mesi aveva detto che non guardava sondaggi. Ha tradito il contratto di governo per i suoi interessi", ha dichiarato ai suoi Di Maio, aggiungendo che "è cambiato qualcosa in Italia negli ultimi giorni, sento gente che mi dice 'Salvini ci ha tradito'. Sento molti elettori leghisti e parlamentari leghisti delusi che ci dicono la stessa cosa". Il leader del M5S chiede che la Lega "faccia dimettere tutti i suoi ministri da questo Governo. I ministri della Lega dovrebbero votare contro se stessi. Noi saremo al fianco di Giuseppe Conte. Ha il diritto di presentarsi alle Camere per dire quello che abbiamo fatto, quello che potevamo fare e che non faremo. Ci devono guardare negli occhi". Sui tempi delle prossime elezioni, Di Maio è chiaro: "Mattarella è l'unico che decide quando e se andare a votare. Già è surreale che ci debba essere crisi a Ferragosto. Ai cittadini viene scaricata addosso la preoccupazione non delle elezioni ma di una crisi che colpirà misure per loro importanti". Per il leader del M5S, "un governo non si insedierà prima di dicembre: salterà tutto quello che abbiamo fatto, quindi reddito, quota 100. Stiamo parlando del futuro del nostro Paese". Infine, un'ultima stoccata a Salvini che in "nemmeno 24 ore è tornato da Berlusconi. Noi abbiamo dato speranza a questo Paese, un'opportunita' alla Lega di poter cambiare. Salvini ha deciso di tornare all'ovile Noi gli facciamo gli auguri, buon ritorno a casa e buon ritorno ad Arcore". Per Di Maio, "Berlusconi e Salvini stanno andando dal notaio per firmare un patto che assicura seggi a Berlusconi. Lo dico a Forza Italia: oggi Berlusconi vi mollera'. E Salvini svendera' la Lega a Berlusconi come fece 20 anni fa". Passano le ore e Di maio torna a parlare in una lunga diretta su Facebook. "Nessuno vuole sedersi al tavolo con
Renzi. Qui nessuno vuole sedersi al tavolo con Renzi. Mezze aperture, chiusure...il M5s vuole una cosa: che si apra al taglio dei 345 parlamentari. Non ci sono giochi di palazzo da fare, addirittura sento parlare di nuovi gruppi. I gruppi nascono con le elezioni".