Crisi di governo, domani aula Senato decide su calendario, il 20 le comunicazioni di Conte

12/08/2019 17:56

Crisi di governo, domani aula Senato decide su calendario, il 20 le comunicazioni di Conte

Domani l'aula del Senato deciderà sul calendario, il 20 agosto sono previste le comunicazioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. E' quanto ha deciso la conferenza dei capigruppo riunita al Senato. In assenza di unanimità da parte della Capigruppo, il regolamento del Senato prevede che sia l'aula ad esprimersi. Sarà quindi l'aula di Palazzo Madama a votare, domani, sui tempi della calendarizzazione della crisi, in concreto sui tempi di votazione in aula della mozione di sfiducia al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, presentata dalla Lega. L'aula del Senato è convocata per le ore 18. "Uno spettacolo indegno. La presidente Casellati, evidentemente in accordo con il vicepresidente del Consiglio Salvini, ha convocato una riunione dell'Aula domani alle 18 senza i termini previsti dal regolamento, senza alcun precedente, facendo una forzatura gravissima, quando nella capigruppo c'era l'accordo a maggioranza su un calendario che avrebbe previsto l'Aula il 20 ascoltando Conte che veniva a riferire sula crisi le cui conclusioni sono a tutti ovviamente note. Quella comunicazione si sarebbe conclusa con una votazione e con la fine di questo bruttissimo Governo". Lo ha riferito il capogruppo del Pd in Senato, Andrea Marcucci, al termine della capigruppo, parlando di "un ennesimo oltraggio al Parlamento, ai diritti dei singoli parlamentari: si vuole impedire di seguire le regole democratiche, si vuol permettere al ministro Salvini di dettare l'agenda della crisi. La presidente Casellati non si sarebbe dovuta prestare". Domani, ha spiegato Marcucci, l'Aula del Senato votera' sul calendario (intervento del premier e voto sulla sfiducia) nonostante in capigruppo la maggioranza si sia espressa per le comunicazioni del premier il 20 agosto.